Agrigento, scommesse illegali in associazione sportiva. Maxi sanzione da 313mila euro al gestore

339 0

Hanno trovato slot-machine senza le indispensabili tabelle di “Giochi proibiti” e apparecchiature per la raccolta di scommesse clandestine. Un ventiduenne di Palma di Montechiaro è stato denunciato, alla Procura della Repubblica di Agrigento, per gestione scommesse non autorizzate. Ma gli sono state elevate anche sanzioni per un totale di ben 313 mila euro e tutte le apparecchiature sono state poste sotto sequestro. A procedere, durante uno dei tantissimi controlli che vengono sistematicamente effettuati un po’ in tutta la provincia, sono stati i carabinieri e i funzionari dei Monopoli di Stato e Dogane.

Il controllo, in questo caso, è stato realizzato in un circolo di una associazione sportiva. Subito, i militari dell’Arma e i funzionari dei Monopoli di Stato e Dogane si sono accorti che davanti alle slot-machine mancava la tabella “giochi proibiti” e che tutte le altre apparecchiature per la raccolta di scommesse erano invece non autorizzate e pertanto clandestine. Inutili i tentativi di spiegazione e giustificazione da parte del gestore del circolo dell’associazione sportiva, il palmese di 22 anni, che è stato appunto denunciato e che s’è visto elevare delle maxi sanzioni, arrivando ad un totale di 313 mila euro.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *