Al Neri Parenti in scena per dire ‘no’ al gioco d’azzardo

51 0

Al Neri Parenti di Milano, il 3 dicembre, la compagnia Itineraria Teatro porta in scena Gran Casinò, uno spettacolo che racconta le storie di chi gioca sulla pelle degli altri e le sofferenze silenziose di quanti si perdono nel tunnel della dipendenza. Un’occasione per comprendere cosa si celi dietro un business miliardario che stritola le sue vittime e le loro famiglie tra ignoranza, false credenze, usura e criminalità. Una serata a teatro per sorridere amaro, riflettere e imparare a stare alla larga dall’azzardo, che non è un gioco né un modo per risolvere piccoli o gravi problemi economici. La compagnia Itineraria Teatro dal 1994 produce e realizza solo spettacoli di teatro civile a livello nazionale dando vita annualmente a 130/140 rappresentazioni in ogni regione d’Italia, in collaborazione con Amministrazioni comunali, scuole, università, ong., parrocchie, Serd, e associazioni culturali. Gli spettacoli trattano tematiche di attualità sociale e civile con testi di denuncia strettamente ancorati all’attualità e continuamente aggiornati da un affiatato gruppo di lavoro formato da uno storico, un giornalista, un drammaturgo e, di volta in volta, esperti dei diversi argomenti trattati. Gli attori in scena non si fingono personaggi irreali, ma con la propria credibilità e la propria arte conducono il pubblico in un percorso affascinante e appassionato verso una comprensione sia emotiva che razionale della tematica affrontata

Per questo Gran Casinò, ospitato dal teatro Neri Parenti di Milano, è uno spettacolo per dire no al gioco d’azzardo, anche a quello legale, e per contribuire a creare consapevolezza su un perverso business gestito dalle lobby del gioco e dalla malavita.  “Uno spettacolo che si offre come strumento di comunicazione emotiva e al contempo razionale per stimolare l’indignazione e creare consapevolezza sulla pericolosità di questo flagello, troppo spesso sottovalutato. Per non dover sentire mai più una nonna davanti al Gratta&Vinci dire al nipotino: “Grattalo tu, così vinciamo! Che hai la manina fortunata…”. (https://www.itineraria.it/spettacolo?p=gran-casino).

Lo spettacolo è gratuito con prenotazione obbligatoria.

Interprete Fabrizio De Giovanni
Regia di Gilberto Colla
Testo di Ercole Ongaro, Fabrizio De Giovanni e Enrico Comi
Direttore Tecnico Maria Chiara Di Marco

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *