Amazon chiude alla Russia anche con il settore videoludico di New World. Stop ai pagamenti

206 0

Anche Amazon chiude alla Russia. In un nuovo comunicato, la multinazionale statunitense ha annunciato l’interruzione di pressoché ogni servizio sul mercato russo. La spedizione di ogni bene fisico è stata bloccata per tutti i clienti residenti in Bielorussia o nella Federazione Russa. Quest’ultima sarà inoltre presto interessata anche dal blocco del servizio Amazon Prime Video, dedicato a streaming di film e serie TV. Anche il settore videoludico mette in atto sanzioni: si chiudono le porte di New World ai videogiocatori russi. Non solo il gioco non sarà più tradotto nella lingua europea, ma Amazon interromperà presto ogni micro transazione attivata nel Paese. Di conseguenza, non sarà più possibile attuare acquisti in-game per l’MMO in tutta la Russia. Il titolo, specifica l’azienda, è al momento l’unico videogioco distribuito da Amazon nel territorio.

Nei giorni scorsi, secondo quanto riportato da Nexta, anche Rockstar Games ha bloccato tutti i suoi giochi disponibili su Steam in Russia, seguendo le direttive di Take-Two che ha deciso di sospendere le attività in Russia, coinvolgendo in questa scelta anche le sue sussidiarie come Rockstar e 2K Games.

La Redazione



Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.