Arrivano gli “occhiali intelligenti” contro la ludopatia

325 0

Come si fa a capire se si è a rischio di ludopatia? In futuro sarà sufficiente solo un paio di “occhiali intelligenti” per “leggersi dentro” . Questa è un’idea che realizzando l’Università di Padova assieme all’Università di Cattolica di Milano nel settore di un progetto collegato di nome “Ulss 6 Euganea”. La ludopatia è un grave disturbo che sta prendendo sempre piede in Italia. Stando ai dati italiani, in Veneto almeno lo 0,8% della popolazione generale è affetta da disturbo da gioco d’azzardo patologico. Bisogna intervenire su tale problema sociale con efficienti operazioni di contrasto, azioni di prevenzione e d’informazione. Essi devono interessare non solo la popolazione generale ma anche ad altre parti a diverso titolo coinvolte. Attraverso la conoscenza si acquisisce uno stile di vita più salutare.

In cosa consiste  il progetto “Ulss 6 Euganea”

Secondo quanto riporta Il Giornale, Il progetto “Ulss 6 Eugenea” consiste in una serie di piani pensati per bloccare il gioco d’azzardo e le malattie collegate. Il progetto è un’idea che include la realizzazione di un tavolo di coordinamento provinciale con i maggiori portatori d’interesse. Tante saranno le attività regolate per ostacolare  la ludopatia. Interesseranno enti locali, istituzioni del territorio, organizzazioni e rappresentanti di categorie. Fondamentale ed essenziale è la sensibilizzazione e l’interessamento dei principali attori della filiera del gioco pubblico tramite lo studio di un efficace e concreto mezzo per l’esaminazione del rischio.

Con questo progetto largo spazio verrà offerto alla formazione. Saranno organizzati determinati corsi riservati a medici di medicina generale, assistenti sociali, agli amministratori di enti locali e agli addetti di Polizia locale. Il tutto verrà arricchito con appuntamenti d’informazione e sensibilizzazione rivolti alla cittadinanza e una campagna di informazione. Essi saranno basati sull’inganno del gioco d’azzardo tramite lo studio della matematica, indirizzato a studenti degli istituti superiori del territorio, a famiglie ed insegnanti.

Come sono fatti gli “occhiali intelligenti”

Il brevetto “occhiali intelligenti” che stanno realizzando i ricercatori coinvolti nel progetto “Ulss 6 Eugenea” saranno dotati di speciali sensori in grado di captare il potenziale ludopatico, cioè il livello di predisposizione al rischio. Il primo modello dovrebbe essere pronto dopo agosto, mentre per la produzione ci vorrà più o meno un anno.

Katia Di Luna

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *