Astro, appello alla Regione Piemonte: «Vanno tutelate le imprese e i dipendenti condannati alla perdita del lavoro»

490 0

ROMA – Gestire la situazione delle imprese che accuseranno l’entrata in vigore della legge regionale, i cui effetti impongono lo stop a migliaia di slot machine. È quanto chiede l’associazione di gestori Astro in un appello alla Regione Piemonte, dove oggi cominciano a operare le disposizioni sul “distanziometro”.

Astro ricorda la recente presa di posizione di Pier Paolo Baretta, sottosegretario al Mef, che ha invitato la Regione a rispettare l’intesa raggiunta in Conferenza Unificata: «Astro ringrazia il sottosegretario – si legge nella nota dell’associazione – Le sue dichiarazioni, che evidenziano l’incompatibilità tra l’espulsione abolizionista e l’intesa siglata in Conferenza Unificata, sono approvate e sostenute dall’Associazione  degli operatori, alla quale, in queste ore che precedono il “game over”, non resta che elevare un appello alle Istituzioni affinché sia almeno “gestita” la sorte dei dipendenti e delle imprese condannate alla perdita del loro lavoro». Astro ricorda poi il caso della Liguria: anche lì «c’era una legge votata da tutti, come in Piemonte, ma è bastato prendere atto dei danni che avrebbe provocato la conferma di una legge proibizionista per decidere di cambiare».

Lo Staff: CifoneNews

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *