Capri: impugnata delibera sul gioco. Si attende sentenza Consiglio di Stato

108 0

Impugnata la delibera sul gioco approvata dal Consiglio comunale di Capri che ora, prima di essere applicata dovrà passare per il Consiglio di Stato. La normativa, passata a settembre con il voto favorevole della sola maggioranza, vieterebbe l’installazione degli apparecchi da gioco entro i 500 metri dai luoghi ritenuti sensibili, come istituti scolastici, luoghi di culto, palestre, centri balneari, sportelli bancomat, uffici pubblici. Gli esercizi pubblici e le attività commerciali che ospitano le slot avrebbero dovuto disinstallarle entro 90 giorni. Nonostante la soddisfazione del vicesindaco Bozzaotre che in quell’occasione aveva dichiarato “Oggi è stato approvato un regolamento molto importante per il nostro territorio”, alcune attività capresi, valutando come un forte danno economico il nuovo regolamento, hanno deciso di impugnare il provvedimento.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *