Casinò Sanremo: sì a cassa integrazione per i dipendenti

95 0

Cassa integrazione per i dipendenti del casinò di Sanremo. Ieri sera è stato raggiunto l’accordo tra il Cda della casa da gioco e le 5 sigle sindacali. E’ stato previsto l’accesso al Fondo Integrativo Salariale per tutti i dipendenti che percepiranno 1200 euro lorde al mese. L’accordo avrà validità per le prossime 9 settimane, e sarà rivalutato in base all’evolversi dell’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus. In queste settimane di emergenza epidemiologica da Covid-19 ci si chiedeva quanto il “tempio dell’azzardo”, potesse resistere con i battenti chiusi (https://www.riviera24.it/2020/03/sanremo-bomba-a-orologeria-sul-comune-casino-chiuso-a-oltranza-danno-incalcolabile-sui-conti-619677/).

Secondo quella che è una prima analisi dei costi avrebbe al massimo qualche mese di ossigeno finanziario. A regime la casa da gioco ha costi mensili stimati in circa tre milioni di euro, tra spese per il personale dipendente e le poste dedicate all’accoglienza dei clienti migliori, al ristorante e agli eventi di spettacolo. Secondo le stime un’ azienda simile chiusa per lungo tempo, costringerebbe il suo management a chiedere aiuto al socio di riferimento, ovvero lo stesso Comune di Sanremo comportando inevitabili conseguenze sui conti pubblici della città la quale beneficia, ogni anno, di qualche milione di euro di utili ripartiti. Prima dell’accordo sulla Cassa integrazione in personale era in ferie forzate.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *