Cifone su guida Betuniq: “L’online rappresenta il futuro del gaming”

369 0

Il direttore commerciale di Betuniq.it, Ugo Cifone – in una nota – torna a ribadire “per l’ennesima volta, e si spera l’ultima, che il Sig. Mario Gennaro “non tornerà a fare il bookmaker” e mai nessuna notizia è stata fornita in tal senso, motivo per cui appare frutto di errata e colpevole interpretazione di un dato relativo al provvedimento reso da un magistrato.
Nella specie, lo stesso contempla la possibilità di svolgere un’attività lavorativa che si concretizza esclusivamente nell’aver ideato un progetto la cui esecuzione e realizzazione è affidata ad uno staff coordinato e diretto da Ugo Cifone.
A ciò si aggiunge che l’integrità morale della società, qualora non fosse sufficiente la persona di Ugo Cifone a garantirla, viene confermata dalla Poker & Bet SRL concessionaria AAMS; aspetto significativo ma relegato volutamente in maniera marginale.
Gli aspetti commerciali e di marketing non sono mai stati divulgati dalla società e dunque non possono essere oggetto di commento da parte di chiunque”.

Con queste parole il direttore Cifone rettifica e contesta notizie stampa riguardanti l’azienda di cui ha recentemente assunto la direzione commerciale relative a dichiarazioni mai rese.

“Lasciamo – prosegue – ai clienti ogni valutazione sulla competitività delle quote e ogni valutazione sui prodotti di gioco presenti sul sito. Smentisco, quindi, ogni singola parola riportata dall’agenzia stampa in quanto frutto di pura invenzione degli scriventi.
In verità, dunque, poiché la mia opinione desta tanto interesse, vi comunico che ritengo, condividendo il pensiero di tanti, che l’online rappresenti il futuro e che il sito sarà fornito di tutte le tipologie di ricarica presenti sul mercato, dalla classica carta di credito, VISA E MASTERCARD, ai borsellini elettronici, come Neteller, Skrill e PayPal. In tal modo daremo al cliente la libertà di scegliere in ampia autonomia il metodo migliore per ricaricare il proprio conto gioco garantendo trasparenza e tracciabilità”.

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *