Covid, Europa: aumentano i contagi. Olanda: lockdown parziale per casinò e sale slot

65 0

Ritorna a fare paura il Covid, con un picco di contagi in tutta Europa. In Olanda il governo annuncia il blocco parziale, i casinò terrestri chiuderanno alle 18:00.

A causa di un forte aumento del numero di infezioni e ricoveri in ospedale da Covid-19, il governo olandese ha annunciato un blocco parziale almeno fino al 3 dicembre. La nuova serie di misure include un orario di chiusura obbligatorio alle 18:00 per i luoghi di gioco d’azzardo terrestri, compresi i casinò e le sale di slot machine.

Tutti i visitatori delle sale da gioco devono continuare a presentare un pass di ingresso valido per il coronavirus. Poiché il parlamento olandese sembra essere nettamente diviso su ulteriori misure anti-Covid, in particolare quelle rivolte ai non vaccinati, sembra probabile che le attuali misure verranno estese dopo il 3 dicembre. I rappresentanti dell’industria hanno espresso sgomento per la misura “sproporzionata e arbitraria”.

Anche in Italia si registra un netto aumento dei contagi e i governatori del nord chiedono misure restrittive per i no vax. “Un altro lockdown sarebbe un disastro. Le limitazioni valgano solo per i no vax”. Lo ha detto in un’intervista alla Stampa il presidente della Lombardia Attilio Fontana secondo cui in Lombardia “gli ospedali reggono e dimostrano che le misure funzionano”.
Diversa la posizione del governatore del Veneto, Luca Zaia: “Imporre il lockdown ai non vaccinati sarebbe un errore, ha oggettivi limiti costituzionali. Dovremmo investire di più sul dialogo convincendo gli irriducibili a vaccinarsi. Comunque, ogni decisione la prenderemo assieme, fra governatori”. E poi ha chiosato: “Qualcuno può forse pensare che in questo Paese si possano accompagnare i cittadini coattamente a vaccinarsi?”.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *