Covid, quasi 9 mesi di lockdown per Melbourne. Boom contagi in UK

114 0

Finisce a Melbourne, in Australia, il lockdown più lungo al mondo dall’inizio della pandemia da Covid: 262 giorni, quasi nove mesi, in confinamento dal marzo del 2020.  Come riporta Sky News, da domani pub, ristoranti e caffè riapriranno alle persone completamente vaccinate. Resta l’obbligo di mascherina al chiuso e la capienza limitata. “Nello stato di Victoria abbiamo percorso la strada più lunga, quella strada finisce stanotte”, ha detto il primo ministro Scott Morrison. Le autorità avevano promesso di revocare il lockdown una volta che il 70% delle persone avesse ricevuto due dosi di vaccino.

Intanto in Italia nelle ultime 24 ore si contano 3.702 contagi e 33 morti: tasso di positività al 0,76%. Il premier Draghi in Parlamento sulla campagna vaccinale si è così espresso: “Abbiamo compiuto uno sforzo straordinario con la campagna di vaccinazione, che procede più spedita rispetto alla media Ue”. L’81,70% della popolazione over 12 ha completato il ciclo vaccinale. Continua invece il boom di casi nel Regno Unito, ieri quasi 50mila. Il governo UK: “Nessun lockdown ma rischio 100mila infezioni al giorno in inverno”, paura per nuova variante Delta Plus.

“Le autorità britanniche dovrebbero reintrodurre l’uso obbligatorio delle mascherine e il distanziamento sociale di fronte all’impennata di casi di Covid che si registra nel Paese, che solo ieri hanno sfiorato quota 50mila”. È quanto richiede l’Associazione medica britannica, che ha denunciato “inaccettabile” l’ondata di contagi e ha accusato i ministri di essere “intenzionalmente negligenti” per non voler imporre le regole. Anche in Russia decessi in aumento.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *