Covid, sfiorati i 100mila contagi in 24 ore. Capodanno blindato nelle grandi città

223 0

Quasi 100mila casi in 24 ore. La variante Omicron dilaga e, per il secondo anno consecutivo il Capodanno sarà senza concerti e festeggiamenti, mentre il Viminale aumenta in controlli in vista della notte di San Silvestro. In una circolare inviata ai prefetti di tutta Italia, il ministero dell’Interno invita le forze dell’ordine a controlli intensi e mirati nelle giornate festive e prefestive, in particolare nelle zone centrali delle città e in quelle dove insistono più locali. L’obiettivo è quello di far rispettare le norme anti-covid, in particolare l’obbligo della mascherina anche all’aperto e il divieto di assembramenti. E così le principali città italiane si preparano ad intensificare i controlli, anche per verificare il rispetto della normativa prevista dal decreto festività. Roma e Milano sorvegliate speciali: le verifiche delle forze dell’ordine interesseranno anche gli esercizi pubblici. “Massima vigilanza” è stata prevista a Firenze, dove il sindaco, Dario Nardella, ha firmato anche un’ordinanza contro i botti e la vendita di contenitori in vetro nell’area Unesco durante tutta la notte di Capodanno. “Anche per le cene in famiglia è importante la massima attenzione, a tutela della salute dei propri cari e di quella di tutti noi”, la raccomandazione del prefetto, Valerio Valenti. “Ricordo a tutti i cittadini e visitatori – le parole di Nardella – che non vi saranno eventi organizzati o promossi dal Comune in occasione del Capodanno. Invito inoltre tutti a rispettare con scrupolo le regole nazionali relative al Covid”.

Tutto esaurito al Teatro Petruzzelli di Bari, dove è stato organizzato lo show di Canale 5 inizialmente programmato a piazza Libertà. Alla manifestazione, però, non parteciperà Al Bano, risultato positivo al Covid.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.