Decreto Covid, obbligo Green Pass: per quali attività servirà?

301 0

Approvato dal CdM il decreto Covid e l’obbligatorietà, dal 6 agosto, del Green Pass per accedere a luoghi chiusi. Ma quali saranno le attività per cui servirà essere vaccinati? Il Green Pass servirà per accedere ai “servizi per la ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per consumo al tavolo al chiuso“, spiega Palazzo Chigi. Questo significa che non sarà invece necessario per il consumo al bancone. La Certificazione Covid sarà anche necessaria per assistere a spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportive, ma anche per entrare nei musei o per visitare mostre e altri luoghi della cultura.

Dovrà esibire il Green Pass anche chi vuole andare in piscina, nei centri natatori, nelle palestre anche per praticare sport di squadra, nei centri benessere e anche all’interno delle strutture ricettive limitatamente alle attività al chiuso. Sarà necessario anche per partecipare a sagre, fiere, convegni e congressi, e per accedere a centri termali, parchi tematici e di divertimento. Sì al Green Pass anche per andare nei centri culturali, sociali e ricreativi, sempre limitatamente alle attività al chiuso. Sono però esclusi i centri per l’infanzia, i centri estivi e le relative attività di ristorazione. Bisognerà averlo anche per entrare nelle sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò. E infine, il Green Pass diventa obbligatorio anche per partecipare ai concorsi pubblici. 

Sono invece rimasti esclusi i trasporti, nonostante in un primo momento si parlasse di rendere la Certificazione obbligatoria anche per treni a lunga percorrenza, aerei e navi (https://www.fanpage.it/politica/per-quali-attivita-servira-il-green-pass-dal-6-agosto-dai-ristoranti-a-cinema-e-musei/).

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *