Decretone: nessuna sanzione per chi utilizza il reddito di cittadinanza per il gioco

241 0

Nonostante quanto dichiari ormai da mesi il ministro Di Maio sul divieto assoluto di utilizzare la carta del reddito di cittadinanza per il gioco, dal Senato arrivano notizie che vanno nella direzione opposta http://cifonenews.it/di-maio-ribadisce-il-reddito-potra-essere-speso-in-beni-di-prima-necessita-ma-senato-recepisce-le-obiezioni-del-garante-sul-monitoraggio-complessivo-della-spesa/.

La conferma arriva dal Dipartimento Lavoro della Camera nel dossier sul decreto che introduce Reddito di Cittadinanza e Quota 100: “Non sono previste procedure di verifica dell’utilizzo del contante né sanzioni” per chi utilizza il reddito di cittadinanza per acquistare prodotti di gioco. Il testo, già approvato in prima lettura al Senato, questa settimana inizierà il suo iter di fronte alle Commissioni Lavori e Affari Sociali di Montecitorio. Il Dipartimento Lavoro, al proposito di questo divieto, ricorda che “nel corso dell’esame al Senato, è stato introdotto il riferimento alla finalità di prevenire e contrastare fenomeni di impoverimento e l’insorgenza del disturbo da gioco d’azzardo (DGA) (in luogo del riferimento al contrasto di fenomeni di ludopatia)”.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *