Distante (Sapar) incontra i deputati cinquestelle Silvestri e Baroni. Affrontato problema nulla osta e mancanza di un regolamento nazionale per il gioco.

67 0

In attesa dell’audizione della prossima settimana con il ministro Di Maio, il presidente di Sapar, Domenico Distante è stato ricevuto dai deputati cinquestelle Francesco Silvestri e Massimo Enrico Baroni. Un primo passo verso il confronto chiesto più volte dall’associazione e dall’intero settore del gioco legale.

In questa occasione Distante ha spiegato i “punti critici che penalizzano gli operatori del settore sottolineando ancora una volta come le misure introdotte dalla legge di Bilancio attraverso l’aumento del prelievo unico erariale incidono in maniera determinante sulla sopravvivenza di migliaia di piccole e medie imprese rappresentate dalla categoria dei gestori di apparecchi per il gioco e l’intrattenimento”, si legge in una nota diffusa da Sapar. “Tra gli argomenti anche il problema dei nulla osta e la mancanza di una regolamentazione nazionale che metta ordine nel settore del gioco di Stato, preannunciata nel decreto Dignità ma dopo sei mesi non ancora attuata. L’incontro durato circa un’ora si è concluso con un rinvio alla prossima settimana, Sapar inoltrerà una serie di richieste in attesa dell’incontro con il vice premier Luigi di Maio, anche se al riguardo non è stata fissata ancora alcuna data”, conclude la nota.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *