Distanze, Comune chiude una sala. Per il Consiglio di Stato si può attendere la camera di consiglio

325 0

Il Presidente della Quinta Sezione del Consiglio di Stato ha respinto la richiesta di sospendere il regolamento contro il gioco patologico adottato dal Comune di Castelnovo Ne’ Monti (Reggio Emilia) e ha fissato la camera di consiglio – in cui si discuterà nuovamente la questione – il 5 luglio prossimo. A intentare il ricorso una sala da gioco, cui il Comune ha intimato di cessare l’attività entro il 20 giugno visto che l’esercizio si trova a meno di 500 metri da un istituto tecnico. Nonostante il termine fissato dal Comune sia prossimo a scadere,  il Presidente della Sezione ha ritenuto che “le esigenze cautelari prospettate, di natura essenzialmente patrimoniale, non risultano caratterizzate da un profilo di gravità e urgenza tale da non consentire la dilazione alla camera di consiglio collegiale”. /Fonte Agimeg

11.06.2018

Maria Castellano, Giorn. FreeLance 

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *