Emilia-Romagna, Tar conferma “distanziometro” a S. Mauro Pascoli

460 0

L’interesse pubblico «alla salvaguardia della sicurezza e sanità collettiva» prevale «rispetto all’interesse meramente economico»: è quanto si legge nell’ordinanza del Tar Emilia Romagna, che non ha concesso lo stop cautelare al regolamento di San Mauro Pascoli, in provincia di Forlì Cesena, che prevede una distanza minima di 500 metri dai luoghi sensibili per le sale gioco. Il ricorso è stato presentato dal titolare di una agenzia scommesse, in seguito alla richiesta di chiusura disposta dal Comune.
Fonte: Agipronews

A. Bargelloni 

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *