‘Fantastic Amour’, la storia del cavallo francese raccontata da Celin

386 0

Ogni tanto ci piace raccontare anche le belle storie dell’ippica. E’ quella di “‘Fantastic Amour’ – scrive Sergio Celin, portavoce del comitato padovano contro il doping e la macellazione dei cavalli da corsa – un cavallo da corse al trotto, acquistato in Francia ma, arrivato già con evidenti problemi fisici (prima di acquistare un cavallo perchè non lo si fa’ visitare da un veterinario di fiducia?) che gli hanno impedito un rendimento ottimale in pista. Probabilmente era già stato spremuto come un “limone” sulle piste francesi e pertanto destinato ad una misera fine: per molti sono un costo a perdere, come accade anche in Italia dove, spesso, i cavalli a fine carriera finiscono in macelli più o meno abusivi, corse clandestine su strada, truffe assicurative, certificati fasulli, microchip scambiati! Oggi ‘Fantastic Amour’ è stato acquistato da Paolo Liberatore, un grande appassionato che prima di ogni altra cosa ci mette il cuore, e affidato alle sapienti mani di Pasqualino Esposito Senior, uno dei veterani degli allenatori/guidatori presenti nell’Ippodromo “Breda” di Padova, che cercherà di curarlo e rimetterlo in pista. In alternativa Fantastic Amour, un bel sauro di 5 anni, essendo un castrone, potrebbe essere molto adatto alla pet/terapy, per compagnia, ecc.. In ogni caso – assicura Celin – non andrà incontro ad un misero destino! Concludo citando questa frase, dedicata a coloro che hanno accolto e salvato ‘Fantastic Amour’: “Le persone oneste e leali non ricevono mai meriti nella vita, ma possono guardarsi allo specchio senza vergognarsi di nulla”.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *