FdI: “Fondo per l’intrattenimento digitale insufficiente”

169 0

Insufficiente il fondo per l’intrattenimento digitale. E’ quanto evidenzia Fratelli d’Italia nella relazione di minoranza presentata alla VII commissione permanente Cultura, scienza e istruzione della Camera nel corso dell’analisi del testo del Disegno di legge sul Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2022 e bilancio pluriennale per il triennio 2022-2024, già approvato dal Senato. “Lo stanziamento iniziale del fondo per l’Intrattenimento digitale si è rivelato insufficiente, ma non sono presenti interventi per rifinanziare il fondo. Ribadiamo che il denaro pubblico deve essere investito sulle aziende, ossia su chi crea ricchezza, cosicché ne possano poi fruire i cittadini sotto forma di salari e stipendi. Invece, per l’evidente colpa di uno schieramento politico e della propria cecità, lo Stato non riesce a utilizzare al meglio i fondi che mette a disposizione”. In particolare, per quanto riguarda il settore dell’intrattenimento digitale, FdI rileva che “non sono presenti interventi, richiesti dalla maggioranza dei gruppi parlamentari in prima lettura, per rifinanziare il Fondo per l’Intrattenimento digitale. Il Fondo, istituito con una prima dotazione di 4 milioni, è destinato al finanziamento diretto di prototipi di videogiochi commerciali Made in Italy fino al 50 per cento dei costi eleggibili complessivi per ciascun prototipo”. Tuttavia “lo stanziamento previsto per il 2020, pari, appunto, a 4 milioni di euro, è andato esaurito dopo sole tre ore dall’apertura ufficiale da parte del Mise, il 30 giugno 2021, per le richieste di accesso al finanziamento. Lo sviluppo e la preproduzione di un prototipo di videogioco costituisce un processo particolarmente dispendioso in termini di risorse, e lo stanziamento iniziale del Fondo si è rivelato insufficiente, a fronte di una fortissima richiesta da parte delle aziende, per supportare il settore” (https://www.gioconews.it/politica-generale/69453-fdi-insufficienti-i-fondi-per-l-intrattenimento-digitale).

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.