Filippine, il presidente Duterte da proibizionista a sostenitore del gioco. Merito delle cifre stellari!

415 0

Cifre stellari quelle riportate nel rapporto Pagcor… e il presidente delle Filippine, Rodrigo Duterte, cambia improvvisamente parere sul gioco. Impegnato in prima linea contro il gioco d’azzardo online, l’alcool, da sempre attivo nella campagna antidroga, così proibizionista da valutare la possibilità di vietare il karaoke pubblico dopo le 21:00, di fronte a cifre a sei zeri, Duterte ha messo da parte tutti i suoi sani principi. Non solo. Nelle ultime ore ha sollecitato la Philippine Amusement and Gaming Corporation (Pagcor), gestita dallo stato, a ‘spingere sul gioco ancora e ancora’.

Questo perchè pare che la proprietà della Baia di Manila stia trasformando effettivamente le proprie entrate in profitti importanti per lo Stato. Il conteggio complessivo di questi contributi dal 2017 supera i P875m. Pagcor afferma che CF Manila Bay ha registrato un reddito operativo netto medio mensile di quasi P13,4 milioni ($ 261,500) nel 2018, quasi il triplo della somma riportata dal casinò nel 2017. Questo dato ha portato la Coorporazione a ritenere che si potrà facilmente registrare un’ulteriore crescita attraverso il controllo dei costi e un’espansione delle entrate del gioco VIP da parte degli operatori di junket. 

Le cifre complessive delle entrate che Pagcor ha riferito quest’anno non sono passate inosservate al presidente del paese Rodrigo Duterte che ha esortato il presidente di  Pagcor Andrea Domingo a ‘spingere sul gambling ancora e ancora’. Una politica, la sua, in netto contrasto con quanto ha pubblicamente dichiarato sull’argomento da quando è entrato in carica a metà 2016.  

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *