Finché vincevo dicevi di essermi amico…!!

286 0

Riceviamo e pubblichiamo

Spett.le Redazione “CifoneNews”;
<Il mondo dell’Ippica, non deve MAI commettere l’errore di patteggiare per questa o quella forza politica,(considerato che rappresenta “tutto” il mondo dei Cavalli da corsa)ma deve restare unito e compatto sotto un’unica “bandiera”:quella del CAVALLO!!I Cavalli non scioperano, non si rifiutano MAI di correre, non si lamentano, non ci chiedono di avere i fiori oppure l’aria condizionata nei box e soprattutto, a loro non interessa quale tessera di partito abbiamo in tasca!Il Cavallo ci chiede solamente RISPETTO, gli basta ricevere il nostro amore e ci sarà fedele fino alla morte.Ci siamo mai chiesti, quante persone sono riuscite a guarire, grazie alla compagnia ed all’amore che solo un Cavallo riesce a regalare, risparmiando una valanga di medicine?I Cavalli hanno un disperato bisogno di tutto e di tutti, tranne quello di essere STRUMENTALIZZATI per “meschini” fini elettorali!L’unica cosa che mi sento di sottolineare, e’ quella di dire, che dopo tanti “personaggi” che ci hanno rappresentato in Parlamento nel corso degli anni, un animale “VERO” come un Cavallo, potrebbe fare la differenza….!Quando tutti gli operatori dell’Ippica Italiana, non avranno piu’ debiti con la propria coscienza, per tutto quello che hanno cercato di fare per i loro Cavalli e non dovranno MAI vergognarsi a guardarli negli occhi, solamente allora la parte “SANA” del mondo dell’Ippica, potrà dire di aver vinto la propria battaglia di civiltà! Concludo citando la frase di Madre Teresa:”Non esiste alcuna differenza di genere nella malvagità! Non esiste alcuna ragione, quando l’essere umano tradisce l’affetto di un Cavallo indifeso, esiste solamente il MALE!!>.
Ringrazio per l’attenzione che mi avete dedicato e per la gentile ospitalità, l’occasione mi e’ gradita per inviare i miei più distinti saluti e sinceri auguro di un buon lavoro.
In fede: Celin Sergio Via San Marco, 29635129 Padova Cell.: 3896530339 Portavoce Comitato padovano contro il doping e la macellazione dei Cavalli da corsa.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *