Franco (Mef): “Economia, è un momento critico. Servono coesione e lungimiranza”

238 0

Si preannunciano tempi bui per l’economia italiana a causa del conflitto in Ucraina. “L’attività economica rallenterà, e per l’Italia la revisione rispetto alle ultime stime della Commissione europea (4,1% ndr) potrebbe essere rilevante, e l’inflazione continuerà a salire”. Lo ha detto il ministro dell’Economia Daniele Franco al Bloomberg Italy Capital Markets Forum, spiegando che a livello europeo “il rischio è che la ripresa sia messa a rischio da scossoni dei mercati finanziari”.

“E’ un momento critico” in cui “di fronte al peggioramento delle prospettive, la politica economica fronteggia sfide notevoli e difficili scelte. Servono coesione a livello nazionale, coordinamento a livello europeo e politiche lungimiranti”. Ha aggiunto il ministro Franco spiegando che “è essenziale che la ripresa non perda forza propulsiva” e che venga mitigato l’impatto dello shock energetico sul potere d’acquisto delle famiglie e sulla competitività delle imprese.

Intanto il Comitato economico e finanziario dell’Ue, braccio tecnico del Consiglio dei ministri delle finanze, ha dato il suo via libera all’erogazione all’Italia della prima rata da 21 miliardi del Pnrr.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *