Gambling, in Italia giocano in media 52.000 persone

302 0

Ogni giorno in media 52.000 persone giocano fra apparecchi (slot, vlt), gratta e vinci, poker on line e scommesse varie.
È quanto emerge da un’elaborazione dell’Unione europea delle cooperative Uecoop su dati Ifc-Cnr in relazione alla crescita del 6,9% delle imprese del gioco arrivate a quota 11.139 secondo l’ultimo report della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi.
L’ultima frontiera dell’azzardo -sottolinea Uecoop- sono poker e scommesse on line, ma il sistema più diffuso rimane sempre il gratta e vinci, scelto dal 74% dei giocatori, a seguire il lotto, il superenalotto e le scommesse sportive.
ATTIVITÀ IN CRESCITA.
In Italia sono 11.139 le attività legate a l gioco. Crescono del 6,9% dal 2017 quando erano 10.418. Prima nel Paese per attività legate a gioco e scommesse è Napoli con 1.307 (11,7% del totale nazionale, +4,6% in un anno ) seguita da Roma (904, 8,1% italiano e +4,8%) e Milano (480, 4,3% e +9,1%). Vengono poi Bari, Salerno e Caserta.
Per crescita del settore tra 2017 e 2018 prime, invece, sono Nuoro, Vicenza e Novara seguite da Cagliari, Ragusa e Benevento, tutte con crescite tra il 20 % e il 30% .

Fonte: Jamma
A. Bargelloni

­

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *