GdF, in un anno e mezzo 9.777 controlli nel settore dei giochi e delle scommesse illegali

505 0

Nel periodo compreso tra il 1 gennaio del 2018 e il 31 maggio del 2019 la Guardia di Finanza ha eseguito 9.777 controlli nel settore dei giochi e delle scommesse illegali, con 2.693 violazioni rilevate. Il dato è stato reso noto in occasione del 245/esimo anniversario del Corpo festeggiato nella splendida cornice di Villa Spada a Roma.

“I controlli eseguiti sono stati 9.777 con 2.693 violazioni rilevate; sono, invece, 287 le indagini di polizia giudiziaria concluse nello stesso comparto. Tra le operazioni più importanti, si segnala quella del Nucleo polizia economico-finanziaria di Roma nei confronti di un bookmaker austriaco operante in Italia attraverso una stabile organizzazione non dichiarata che ha occultato una base imponibile da assoggettare all’imposta unica sulle scommesse pari a euro 709.639.912, con un’evasione di oltre 21 milioni di euro. Meritevoli di menzione sono anche tre operazioni eseguite dal Servizio Centrale di Investigazione sulla Criminalità Organizzata, nell’ambito di indagini coordinate dalla Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo e svolte congiuntamente ai Nuclei di polizia economico-finanziaria di Catania, Bari e Reggio Calabria, che hanno portato all’esecuzione di 52 misure restrittive e ad un sequestro di beni di circa 1 miliardo di euro, nei confronti di soggetti indagati per associazione mafiosa, trasferimento fraudolento di valori, riciclaggio e autoriciclaggio, illecita raccolta di scommesse on line e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. Le investigazioni hanno permesso di accertare un volume di giocate illecite, su eventi sportivi e non, di oltre 4,5 miliardi di euro”.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *