Giocatore di poker fermato a Newark per truffa all’aeroporto

516 0

Pochi giorni fa, Micheal Borovetz, giocatore di poker, è stato fermato all’aeroporto di Detroit per aver tentato di “scammare” alcuni passeggeri. Durante i tornei, Micheal è riuscito a vincere 589.958 dollari e un Ring del World Series Poker Circuit. Secondo il rapporto del New York Post, il giocatore si trova in carcere per due ragioni di false pretese con l’intenzione di truffa.

Borovetz rischierebbe un anno di reclusione per truffa

I funzionari dell’aeroporto hanno dichiarato in una nota che Borovetz non è nuovo ad avvicinare i viaggiatori con lo scopo di ottenere denaro ed è stato già avvistato in altri aeroporti con lo stesso modus operandi. Come riporta gioconewspoker.it, il giocatore avvicinava i passeggeri con una storia commovente, promettendo di rimborsarli e una volta ottenuto ciò che voleva, spariva in modo che nessuno avesse più sue notizie. Ora è in custodia e la sua cauzione è stata stabilita a 100 mila dollari. Se sarà condannato per il crimine, rischia fino a un anno di detenzione per ogni accusa.

Il giocatore Borovetz arrestato per una truffa nel 2018

Nel 2014, un congresso di poker ha cacciato Micheal Borovetz per aver messo a segno questa nota truffa all’aeroporto di Las Vegas.  Lo stesso Borovetz ha ammesso di essere colpevole di questo grave fatto oltre a raccontare di come è diventato un giocatore d’azzardo patologico. Borovetz ha pubblicato un post nel quale ha scritto che voleva intraprendere un “cambiamento nella sua vita”. Quel cambiamento non è mai arrivato e Borovetz viene arrestato all’aeroporto di Newark per aver compiuto una truffa equivalente a quella del 2018.

Il giocatore “ha preso in prestito” 200 dollari da un uomo 55 enne del New Jersey. Quest’ultimo poi lo ha denunciato all’autorità portuale dopo essersi accorto di essere stato raggirato. Le forze dell’ordine sono state in grado di arrestarlo nella sua camera nell’albergo dell’aeroporto e di confermare la tesi che non è la prima volta che Borometz compiva questo piano. Per ora non è nota la quantità di denaro è riuscita a sottrarre alle sue vittime. 

Katia Di Luna

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *