Gioco, webinar ADM. Minenna: “Fondamentale riordino, disciplina al passo con i tempi”

142 0

“Quello del gioco è un settore importante, presidio di legalità. L’Agenzia da sempre è presente nel contrasto alle gravi anomalie che riguardano le infiltrazioni della criminalità nel comparto, non a caso negli ultimi due anni ha avviato il Copregi realizzando importanti interventi sul territorio durante il lockdown, con sequestri valutari di oltre 50 milioni di euro. E’ fondamentale il riordino di questo settore, serve una disciplina moderna e al passo con i tempi”. Lo ha detto il direttore generale dell’Adm, Marcello Minenna nel corso del webinar “I Monopoli di Stato: i giochi pubblici” realizzato nell’ambito del ciclo di seminari “La disciplina delle Accise, Dogane e Monopoli: partecipazione e tutela del cittadino”. “Noi svolgiamo un importante lavoro di vigilanza sul settore, oggi non si parla più di gioco illegale, ma di illegalità nel gioco – ha aggiunto Stefano Saracchi, direttore Giochi Adm – Abbiamo l’onere e l’onore di identificare le patologie che si possono sviluppare nel gioco, dobbiamo essere in grado di individuare anche nel comparto pubblico legale le anomalie che si vengono a creare. Spesso il settore viene visto come fosse un demone, ma la realtà è diversa. Oggi servono regole chiare e precise che gli operatori devono poter rispettare. Al momento esiste una regolamentazione non sempre omogenea e chiara che ha causato l’espulsione del gioco dal territorio – ha chiosato Saracchi – Questo fa sì che il gioco pubblico legale non trovi spazio, avvantaggiando l’illegalità, inoltre si crea un danno importante alle casse dell’erario. L’Agenzia deve attuare una vigilanza amministrativa che permetta di prevenire il problema. L’approccio deve essere di settore amministrativo e non repressivo. Per combattere il match fixing esiste il gruppo analisi scommesse sportive, che analizza puntualmente tutto quello che può rappresentare la presenza di anomalie nel settore del gioco”.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.