Giunta Piemonte approva modifiche alla legge sul gioco

99 0

Approvate dalla Giunta della Regione Piemonte le modifiche alla legge regionale 15 luglio 2021, n. 19 ‘Contrasto alla diffusione del gioco d’azzardo patologico (GAP)’.

Come scrive PressGiochi, “si tratta in realtà di modifiche esclusivamente tecniche volte a supportare i Comuni nella corretta applicazione della normativa”. Il primo intervento riguarderebbe “la formazione per la prevenzione della dipendenza da gioco d’azzardo patologico, che contiene l’utilizzo di definizioni univoche rispetto all’equipollenza tra la formazione erogata dalle c.d. scuole superiori e quella erogata dal sistema regionale di “Istruzione e Formazione Professionale” (IeFP) che, ai sensi della normativa vigente, rappresenta una delle modalità per l’assolvimento dell’obbligo di istruzione e del diritto-dovere all’istruzione e alla formazione. La possibilità della disciplina della formazione finalizzata alla prevenzione della dipendenza da gioco d’azzardo patologico con delibera di Giunta regionale, senza attendere l’approvazione del Piano integrato per il contrasto, la prevenzione e la riduzione del rischio del gioco d’azzardo patologico di cui all’art. 6 della l.r. 19/21, al fine di consentire agli operatori del settore di poter frequentare, in tempi ragionevoli, i corsi di formazione, che rappresentano la condizione per il mantenimento o l’apertura delle attività di gioco”

Altra modifica riguarda “l’impossibilità di utilizzo della tessera sanitaria per gli apparecchi negli esercizi generalisti quindi AWP – slot machine e la conseguente verifica dell’identità del minore, che sarà possibile, dopo l’intervento della Giunta anche con l’esibizione del documento di identità, in attesa che tutti gli apparecchi per il gioco siano dotati dell’idoneo lettore del codice fiscale o della tessera sanitaria”.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *