“Grazie Vale”. Il commovente saluto di Misano a Valentino Rossi.

146 0

“Grazie Vale”. Si chiude così un’era, quella firmata Valentino Rossi. Il popolo di Misano, il popolo della MotoGp ha ringraziato così il 9 volte campione del mondo, il Dottore. Ancora non è del tutto finita perché mancano due GP, ma Valentino non correrà più a Misano nè in Italia, almeno su due ruote. Magliette, cappellini, felpe, bandiere, persino le frecce tricolore a sorvolare il cielo di Misano. In tribuna il giallo era ovunque tra i 35mila spettatori accorsi per dichiarargli per l’ultima volta tutto il loro amore.

L’account ufficiale della MotoGP lo ha salutato con un tweet: “ADDIO VALENTINO! Eroe, icona e ispirazione per tanti in Italia e nel mondo! Ultimo ballo in casa completato”, mentre il ministro degli Esteri Luigi Di Maio lo ha premiato come icona del Made in Italy. “Con questo riconoscimento diciamo grazie a un personaggio non solo protagonista del motorsport, che ha rappresentato l’Italia in tutto il mondo facendo sognare milioni di tifosi”, ma che ha anche “fatto viaggiare il Made in Italy ad altissima velocità sulle due ruote”, ha detto Di Maio sottolineando anche come “ovunque io vada, nella lista di chi mi dice di amare l’Italia c’è sempre Valentino Rossi”.

La folla lo ha osannato per l’ultima volta in Italia. Rossi ci ha scherzato: “Oggi è stato così lungo e bello, talmente bello che forse alle ultime due non ci vado. Ho anche fatto una gara decente!”. Un weekend che passerà alla storia. “È stato emozionante”, secondo Valentino Rossi, “l’ambiente era fantastico. Volevo approfittare dell’atmosfera per fare una buona gara e regalare il massimo a chi guardava”. E ancora: “Misano è il ‘mio GP’, vivo a dieci km da qui e quindi è la gara di casa, per me. Qui ho vinto tre volte e spero la gente porti nella memoria i trionfi, le gare e i duelli che abbiamo vissuto a Misano. Il ‘Grazie Vale!’ dei piloti VR46? Davvero emozionante, confesso che non ne sapevo nulla, hanno fatto tutto loro”. Tra commozione, premi e abbracci l’Italia dice addio al più grande pilota di tutti i tempi.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *