Green pass rafforzato per accedere in sale giochi, bingo e casinò in zona arancione

119 0

Scattata l’ora X per i no green pass. Il governo stringe le maglie del cerchio e da ieri entra ufficialmente in vigore il green pass rafforzato. Tanti i dubbi a riguardo. Il ministero della Salute ha così pubblicato le Faq, cioè le risposte alle domande più frequenti, per chiarire tutti i punti ancora in sospeso, soprattutto in caso di cambio di zona, su spostamenti, impianti di sci, lavoro, accesso a esercizi e uffici, scuola e università, strutture socio-sanitarie, bar e ristoranti (esclusi quelli nelle strutture ricettive), strutture ricettive, attività sportive in strutture pubbliche e private, attività ed eventi culturali, eventi sportivi, attività ricreative, concorsi pubblici.

Solo con il pass rafforzato (vaccino o guarigione da covid) si potrà accedere, fin dalla zona bianca, ai servizi di ristorazione al chiuso, agli spettacoli aperti al pubblico, quindi cinema e teatri, agli eventi sportivi, alle sale da ballo e alle discoteche, alle cerimonie pubbliche.
Basterà invece il green pass normale, quello che si ottiene per 72 ore con un tampone molecolare negativo e per 48 con un antigenico rapido negativo, per andare a lavorare, per prendere i treni a lunga percorrenza e gli aerei, per frequentare palestre e piscine. Era così anche finora, ma da ieri, tra le novità più delicate del nuovo decreto, il suo uso si estende ai treni regionali e al trasporto pubblico locale (autobus, metropolitane, tram) e agli spogliatoi per l’attività sportiva anche all’aperto. Servirà anche per accedere a sagre, fiere, convegni e congressi, centri termali, parchi tematici, centri culturali, sociali e ricreativi, feste per cerimonie civili e religiose, sale da gioco, scommesse, bingo e casinò. In caso di passaggio in zona arancione resteranno aperti solo per i vaccinati, anche feste e banchetti post cerimonia di matrimonio. Accesso vietato con il tampone anche a centri termali e centri benessere, nonché parchi tematici e di divertimento, centri culturali e ricreativi (sia all’aperto che al chiuso) e sale giocosale scommesse, sale bingo e casinò.

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *