In Lombardia la ludopatia si combatte Benissimo

429 0

Meritevole e instancabile l’attività messa in campo da anni dalla Cooperativa Bessimo Onlus, associazione lombarda per il sostegno, recupero e reinserimento di soggetti tossicodipendenti e a qualsiasi titolo emarginati. La ludopatia, con tutti i suo risvolti in tema sociologico, economico e sanitario, è diventata oggetto di numerosi progetti per una maggiore informazione e sensibilizzazione della patologia.

I programmi realizzati dalla cooperativa spaziano a 360 gradi nell’intento di dare informazioni preziose per la prevenzione e la giusta percezione del gioco patologico:

  • sportelli per l’ascolto e la consulenza disponibili per giocatori d’azzardo nella Provincia di Bergamo. L’accesso al servizio è gratuito, libero, anonimo nel rispetto della privacy.
  • progetto «A volte capita che… il gioco prenda una brutta piega». Comprende 48 Comuni nel circondario di Crema, opera attraverso laboratori all’interno di strutture scolastiche, attività di informazione, gruppi di lavoro.
  • progetto «Non farti prendere dal gioco @ fai il nostro gioco» . Destinato in prevalenza alla fascia giovane, il suo obbiettivo è legato all’ascolto, informazione e prevenzione. Ai ragazzi viene dato un orientamento specifico per lo sviluppo di un sano e consapevole spirito critico.
  • progetto «Gioco Sapiens». Interagisce nel territorio di Cremona, basa la sua attività nella informazione sui pericoli legati alla ludopatia. Sono organizzati incontri con cittadini, genitori, e nelle scuole a diretto contatto con gli studenti.

Le sedi di questa essenziale cooperativa si dislocano su tutto il territorio regionale, i temi e le patologie trattate sono molteplici così come gli interventi per il recupero delle fasce più deboli, giovani, anziani.

Giancarlo PORTIGLIATTI B.

Fonti: https://bessimo.it/combattere-giodo-dazzardo-patologico-si-puo/

 

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *