Ippica, il Mipaaft proroga termini per numerose autorizzazioni

85 0

 

“Mantenere viva l’attività di corse, l’allevamento e fornire, al contempo, un incentivo di ripresa all’ippica”.
Questa la motivazione per cui il ministero delle Politiche agricole alimentari forestali e del Turismo ha accolto, con un decreto, le istanze presentate dagli operatori e dalle associazioni di categoria dell’ippica di prorogare la scadenza, originariamente prevista per oggi, 30 novembre, per l’invio delle domande per l’ottenimento della concessione e del rinnovo delle autorizzazioni a far correre cavalli di proprietà (concessione/rinnovo colori), delle abilitazioni a montare/guidare o allenare, per la registrazione dei cavalli ed altre attività, per multe e depositi, nel rispetto delle specificità dei singoli settori di attività di corse al trotto ed al galoppo piano ed ostacoli oggi sottoposti alla disciplina di quattro regolamenti delle corse. Le istanze di rinnovo delle autorizzazioni a correre in scadenza quindi devono essere presentate entro il termine del 28 febbraio 2019.
Le richieste presentate successivamente alla predetta data sono soggette al pagamento dell’importo dovuto raddoppiato. Tale importo in misura doppia deve essere versato entro il termine ultimo del 30 novembre 2019, pena la decadenza dell’autorizzazione.
Resta fatto salvo che, “in assenza di istanza di rinnovo, non si può prendere parte a corse. Il mancato rispetto di tale disposizione comporta la non erogazione dei relativi premi e il deferimento agli Organi di giustizia sportiva per il distanziamento totale del cavallo dall’ordine di arrivo e l’irrogazione di una sanzione pecuniaria per un importo massimo di 2mila euro al proprietario responsabile”, si legge nel decreto.
I certificati di esportazione temporanea di cavalli trottatori con scadenza 31 dicembre 2018 “non possono intendersi automaticamente prorogati in virtù della proroga della scadenza dell’autorizzazione a correre dei cavalli di proprietà (rinnovo colori) al 28 febbraio 2019; per la partecipazione a corse all’estero dei cavalli trottatori dopo il 31 dicembre 2018, deve essere presentata nuova apposita richiesta di esportazione.
I certificati avranno scadenza 28 febbraio 2019 per le scuderie che alla data di presentazione della richiesta non hanno ancora rinnovato i colori per l’anno 2019, mentre la data di validità dei certificati sarà di 6 mesi dall’emissione degli stessi per le scuderie in regola con il rinnovo dei colori”, sottolinea il Mipaaft.
Inoltre, è “prorogato il termine per la presentazione delle istanze di rinnovo delle licenze di allievo guidatore, guidatore, gentleman driver, allenatore, allievi fantini, fantini, aspiranti cavalieri dilettanti e cavalieri dilettanti, secondo le seguenti modalità: le istanze devono essere presentate entro il termine del 28 febbraio 2019. Le richieste presentate successivamente alla predetta data sono soggette al pagamento dell’importo dovuto raddoppiato; resta fatto salvo che, in assenza di istanza di rinnovo, non si può prendere parte a corse. Qualsiasi violazione sarà sanzionata sulla base di quanto stabilito dalle vigenti norme regolamentari”, conclude il decreto.
A. Bargelloni

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *