Lombardia: contrasto al Gap nel Piano triennale prevenzione della corruzione e trasparenza

292 0

“Gli Enti locali attivano sul proprio territorio azioni di prevenzione e contrasto al gioco d’azzardo patologico. Obiettivo generale è quello di sviluppare sinergie e costruire reti territoriali, sperimentare e consolidare azioni significative nel territorio lombardo al fine di tutelare le fasce deboli della popolazione e tutti coloro che con il gioco rischiano affetti, relazioni, lavoro, oltre nei casi estremi, in cui sviluppano una vera e propria dipendenza patologica”. E’ quanto si legge nella delibera di giunta regionale della Lombardia  dopo aver approvato il Piano triennale prevenzione della corruzione e trasparenza 2019-2021, nel quale sono contenute disposizioni sul gioco d’azzardo patologico. “L’Usr – si legge ancora nella delibera – è coinvolto attraverso il sistema di istruzione e formazione della Lombardia con l’obiettivo di promuovere: all’interno delle reti di scopo scolastiche, l’attivazione di progetti dedicati al contrasto delle ludopatie e del gioco d’azzardo, con particolare riferimento al gioco online; la formazione dei docenti, ai quali è affidata, in una seconda fase, oltre alla disseminazione nei propri istituti delle competenze acquisite, l’organizzazione della formazione di gruppi di studenti‐tutor della scuola secondaria di primo e secondo grado. I docenti e gli studenti formati promuoveranno nelle reti di ambito di riferimento incontri rivolti ai genitori e alla cittadinanza”.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *