Malta, protocollo d’intesa tra MGA e Spelinspektionen

397 0

I due colossi  Malta Gaming Authority e Spelinspektionen si alleano contro il gioco illegale (https://www.pressgiochi.it/malta-mga-ospita-delegazione-del-regolatore-svedese/64968). I regolatori maltesi e svedesi hanno infatti firmato un protocollo d’intesa per condividere conoscenze ed esperienze nel mondo del gaming.

L’ accordo è stato suggellato, qualche giorno fa, dalla visita di una delegazione svedese a Malta, a seguito della promulgazione del regime di licenze di gioco nel Paese scandinavo e della revisione del regime di gioco maltese. Un’occasione per lo scambio delle migliori pratiche tra i due regolatori e per dare impulso a più stretta collaborazione tra le due autorità, anche alla luce del fatto che un gran numero di operatori sono regolati da entrambi i regolatori. La Mga e la Spelinspektionen hanno tenuto presentazioni e discussioni per due giorni sulle funzioni e gli obiettivi regolatori comuni a entrambe le organizzazioni, tra cui il riciclaggio di denaro sporco, le infiltrazioni criminali, l’idoneità finanziaria, la protezione e il supporto del giocatore, il gioco responsabile, dati e statistiche, sistemi IT distribuiti dai regolatori e integrità sportiva.

Ricordiamo che la nuova legge svedese sul gioco d’azzardo è entrata in vigore il 1 gennaio 2019, liberalizzando il mercato locale e aprendolo agli operatori internazionali. La maggior parte delle società di gioco d’azzardo e scommesse che hanno ottenuto delle licenze dalla Spelinspektionen, nel corso degli ultimi mesi, hanno anche licenze di MGA, e molte di loro hanno sede a Malta.

Malta stessa ha introdotto modifiche alla sua legge sul gioco d’azzardo. Tra le modifiche più importanti c’è la semplificazione della procedura di rilascio delle licenze alle società di gioco d’azzardo online interessate e la sostituzione del sistema multi-licenza con solo due tipi di licenze, una per la fornitura di servizi B2B e un’altra per i servizi di gioco d’azzardo e scommesse B2C.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *