Manovra: presenti anche misure in materia di gioco

115 0

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al testo della legge di bilancio con il plauso del premier Draghi. “Questa è una legge espansiva, che accompagna la ripresa ed è in piena coerenza con gli altri documenti che guidano l’azione economica di questo governo. Si agisce sia sulla domanda ma anche molto sull’offerta: tagliamo le tasse, stimoliamo gli investimenti”, ha affermato il premier. “Al problema del debito pubblico, a quello delle prestazioni sociali inadeguate e alle altre giuste modifiche del nostro sistema sociale che non abbiamo potuto fare negli anni passati si esce attraverso la crescita: il Paese crescerà bene oltre il 6% e questa è una bussola e la strategia di questo governo”.

E nel testo approdato a Palazzo Chigi, una manovra da 30 miliardi di euro, figurano già, in attesa delle eventuali disposizioni che saranno inserite durante i lavori parlamentari, delle misure in materia di gioco: principalmente a favore delle Province autonome di Trento e Bolzano, che si vedono confermare l’attribuzione di entrate erariali dai giochi. Inoltre si ribadisce, come tutti gli anni, la competenza del ministero dell’Economia e delle Finanze nell’adeguare gli stanziamenti per pagare premi e vincite per concorsi, scommesse e lotterie. Ribadita anche, per quanto riguarda il ministero delle Politiche agricole, la determinazione delle somme da destinare alle corse ippiche.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *