Modena, stop alle slot in bar e tabaccherie

362 0

Dopo le lettere inviate alle sale da gioco – che tra fine 2018 e inizio 2019 potranno operare solo a 500 metri dai luoghi sensibili – a Modena parte la fase due per l’applicazione della legge regionale contro il gioco patologico.
A fare il punto sulla Gazzetta di Modena è l’assessore alla Legalità, Andrea Bosi: «Le lettere sono state inviate a tutte le sale presenti sul territorio, mentre stanno per partire anche quelle indirizzate a tutti gli esercizi pubblici non esclusivi per il gioco, come bar e tabaccherie, che ospitano gli apparecchi». In questo caso si parla di 250 esercizi: «A differenza delle sale – precisa Bosi – in questo caso le attività non dovranno chiudere o trasferirsi entro sei mesi, ma semplicemente non avranno più modo di rinnovare le concessioni per gli apparecchi presenti nei loro esercizi».
Fonte: Agipronews
A. Bargelloni

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *