Molise, riattivato Osservatorio delle politiche sociali

34 0

Approvata all’unanimità la riattivazione dell’Osservatorio regionale delle politiche sociali in Molise fermo ormai dal primo gennaio 2014 (https://www.molisenetwork.net/2019/10/07/regione-emergenza-droga-alcol-ludopatia-e-violenza-di-genere-riattivato-osservatorio-politiche-sociali/). “Potremo finalmente contare su dati reali e immediati per le emergenze sociali relative a droga, alcol, ludopatia e violenza di genere che colpiscono duramente anche la nostra regione” ha dichiarato Paola Matteo, consigliere regionale e capogruppo di “Orgoglio Molise”, a margine del Consiglio, dopo l’approvazione della sua mozione. La finalità principale dell’Osservatorio è quella di fornire informazioni a supporto delle attività di programmazione, gestione e valutazione delle politiche sociali. A livello regionale, provinciale e di ambito, si dà vita ad un sistema di flussi informativi costante tra gli enti territoriali che, a vario titolo, operano nel settore e detengono le informazioni.

“Credo che l’Osservatorio regionale delle politiche sociali in questo momento storico della nostra regione sia fondamentale – ha dichiarato in aula la consigliera Matteo – perché stiamo affrontando varie emergenze che riguardano il dilagante fenomeno della droga, dell’alcool, della ludopatia e della violenza di genere e tanti altri. Per affrontare questi argomenti sensibili, nel migliore dei modi, abbiamo bisogno di avvalerci di un metodo di tipo scientifico, non è possibile elaborare politiche così importanti senza valutare l’osservazione dei dati. Solo partendo da questo studio, possiamo avere il quadro complessivo delle varie realtà e programmare in maniera innovativa e concreta. Dunque, con la mozione, impegniamo il presidente della Giunta Toma a trovare le giuste risorse che possano servire per ridare vita e operatività all’Osservatorio. A tal fine, gli obiettivi riguardano il supporto delle attività di programmazione, gestione e valutazione delle politiche sociali a livello regionale, provinciale e di ambito. Sarà previsto un monitoraggio periodico e costante sullo stato di attuazione dei piani sociali di zona, oltre ad avere una fotografia più completa sulla conoscenza dei bisogni sociali di tutto il territorio molisano”.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *