Napoli: l’ippica si ferma per protesta contro Mipaaf

158 0

Napoli – Dopo oltre due mesi di lockdown l’ippica campana si arresta nuovamente. ma cosa succede? Il Mipaaf ha cancellato nella serata di ieri il terzo e ultimo convegno superstite della primavera di Aversa, facendo riferimento a una nota protocollata non diffusa a spiegazione del provvedimento. Immediata la reazione delle categorie del trotto campano con l’astensione dalle corse nella regione, a partire da oggi a Napoli.

In una comunicazione delle categorie campane, sottoscritta da 88 firmatari, come fa sapere l’allenatore e guidatore Marcello Vecchione, si legge “I guidatori, proprietari e allenatori campani, preso atto che il Ministero ha deciso inspiegabilmente di sospendere la giornata di corsa del giorno 6 giugno 2020 prevista presso l’ippodromo Cirigliano di Aversa; preso atto che tale decisione è avvenuta senza che nessuna verifica, volta ad accertare il funzionamento degli autostarter, fosse stata effettuata; considerato che tale decisione è inaccettabile; considerato che ancora una volta la politica prende decisoni senza ascoltare i lavoratori del settore ippico; proclamano  lo stato di agitazione e la sospensione da tutte le attività negli ippodromi campani a decorrere dal giorno 4 giugno 2020.
Tale decisione è inaccettabile. Ancora una volta la politica prende decisioni senza ascoltare i lavoratori del settore ippico”.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *