Ostia, i carabinieri chiudono la sala scommesse “Italy Gaming”

1388 0

LA CHIUSURA TEMPORANEA DA PARTE DEI CARABINIERI

La chiusura sarà temporanea: varrà 60 giorni. La sala scommesse, recentemente gestita da un cittadino cinese residente a Fiumicino, nel corso degli anni è stata più volte scenario di crimini e delitti ricollegabili alla criminalità organizzata locale.

Nel 2013 avvenne proprio lì il tentato duplice omicidio tra Spada e Triassi a cui assistette e che denunciò la giornalista ostiense di Repubblica Federica Angeli.

Il relativo approfondimento investigativo è scaturito a seguito dell’arresto di settembre dentro il locale di un pregiudicato trovato in possesso di oltre 120 dosi di cocaina, di cui una parte era nascosta nelle slot machine presenti nella sala.

Il provvedimento, definito l’ennesimo segnale di una rinnovata e attenta presenza dello Stato sul territorio“, arriva dopo l’accertamento operato dalle forze dell’ordine del fatto che il locale fosse ritrovo abituale di consumatori e spacciatori di sostanze stupefacenti, nonché di soggetti pericolosi o pregiudicati.

La chiusura, se si ripetessero fatti criminosi, potrebbe diventare definitiva.

Lo Staff: CifoneNews

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *