Palermo, arrestati rapinatori di una sala bingo.

66 0

Hanno appena 21 e 23 anni i presunti rapinatori di una sala bingo a Palermo.  Come riporta la stampa regionale (https://livesicilia.it/2019/09/09/lassalto-al-bingo-e-la-fuga-incastrati-dai-video-tre-arresti_1083884/) sono finiti in carcere Vittorio La Barbera e Antonino Leto, entrambi rintracciati dalla polizia dopo lunghe e minuziose indagini, durante le quali si sono rivelate fondamentali le immagini delle telecamere. Disposti i domiciliari invece per M. N., 36enne, impiegato che al momento della rapina si trovava alla cassa del locale: dovrà rispondere di favoreggiamento personale.

Secondo le ricostruzioni degli inquirenti, lo scorso 28 gennaio i due rapinatori sono entrati nella garitta presidiata dal cassiere M.N. e, pistola in pugno e in apparente scioltezza, sono riusciti ad impossessarsi di tremila euro. Gli agenti del commissariato “Brancaccio” a Palermo hanno seguito il caso studiandone ogni particolare, analizzando frame dopo frame tutti i filmati della videosorveglianza. La Barbera e Leto, entrambi pregiudicati di Brancaccio, sono stati individuati anche grazie ai social network: i poliziotti hanno riconosciuto entrambi, indossavano gli stessi abiti usati durante la rapina e questi stessi abiti sono stati poi trovati e sequestrati nell’abitazione dei due ragazzi. Durante le indagini il cassiere aveva più volte ribadito di non conoscere i due e di non essere in grado di riconoscerli nemmeno attraverso una foto. Ma è stato accertato che sapeva bene di chi si trattasse e che con le sue dichiarazioni mendaci ha quindi seriamente ostacolato le indagini della polizia. 

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *