Palermo, gen. De Liso: “La mafia guarda a nuovi investimenti, alle scommesse clandestine”

240 0

Sul maxi blitz a Palermo che ha portato all’arresto di 31 persone indagate a vario titolo di partecipazione ad associazione di tipo mafioso, detenzione e produzione di stupefacenti, detenzione di armi, favoreggiamento personale e estorsione con l’aggravante del metodo mafioso si è espresso il generale Giuseppe De Liso, comandante provinciale dei carabinieri di Palermo: “L’operazione odierna dei Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo ha inferto un duro colpo al mandamento di Ciaculli. Si tratta di un mandamento storicamente controllato dalla famiglia Greco. Un mandamento che non disdegna ancora oggi di mantenere salde le tradizioni di Cosa Nostra sul controllo del territorio, sulla gestione delle acqua ma soprattutto nella compravendita dei terreni. Una mafia – prosegue De Liso – che mantiene ancora i legami sul territorio attraverso il controllo dei terreni, il controllo dell’irrigazione, ma che non disdegna di guardare altrove, a quelli che sono i nuovi investimenti, alle scommesse clandestine e al traffico internazionale di stupefacenti”. (https://palermo.gds.it/video/cronaca/2022/05/17/mafia-di-ciaculli-de-liso-comandano-ancora-i-greco-fra-tradizione-droga-e-scommesse-on-line-2659fd1f-2a64-4cbe-a8d4-253945252c8f/).

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.