Pautasso sul prelievo scommesse ippiche: “Faremo ricorso al Tar”

103 0

 Nei giorni scorsi il sottosegretario Giuseppe L’Abbate aveva ufficialmente chiesto che alle scommesse ippiche non fosse applicato il prelievo addizionale di 0,5% del volume complessivo previsto nel Dl Rilancio(http://cifonenews.it/labbate-chiede-di-escludere-le-scommesse-ippiche-dal-prelievo-forzoso/).). Soddisfatto e determinato Elio Pautasso, presidente di Federippodromi che ha così commentato: “Apprendo con piacere della richiesta inviata dal Sottosegretario l’Abbate all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli  per escludere le scommesse ippiche dal nuovo prelievo. Per quanto ci riguarda, Federippodromi, assieme alle società di corse aderenti, ha già dato mandato ai propri legali di chiedere al Tar l’annullamento della direttiva dei Monopoli. Il ricorso partirà la prossima settimana”.
“Si tratta – prosegue Pautasso ad Agipronews – di una decisione sbagliata nei termini e contraria allo spirito della norma. Il prelievo va a finanziare attività che fanno capo a Sport e Salute, un organismo con il quale l’ippica non ha nulla a che vedere. Le cose magari saranno diverse se e quando il movimento ippico aderirà al Coni, come auspica qualcuno, anche se è una prospettiva che metterebbe l’Italia in una posizione anomala rispetto a tutto il mondo. Ma oggi, sulla base delle leggi vigenti, il settore fa capo al Mipaaf e il nuovo prelievo deve essere del tutto estraneo alle scommesse ippiche”. 

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *