Poste Italiane acquisisce LIS. Risso (Fit): “Grandi prospettive di crescita”

165 0

Poste Italiane, attraverso PostePay, ha firmato un accordo vincolante per l’acquisizione del 100% di LIS Holding. “Un’operazione – commenta Giovanni Risso, presidente della Federazione Italiana Tabaccai – che, come ha detto l’Amministratore Delegato, Matteo Del Fante, rafforzerà la presenza di Poste Italiane in un mercato in rapida crescita come quello dei pagamenti, creando valore per l’azienda e per tutti gli altri attori coinvolti. Che la notizia non vi giunga nuova ne ho certezza. Da quando infatti è stata diramata, da più parti mi è arrivata la stessa domanda: «che ripercussioni avrà sul nostro lavoro la vendita di LIS, un partner da così tanto tempo al nostro fianco?». La risposta è semplice: grandi prospettive di crescita!

In un’ottica di sviluppo delle nostre attività, infatti, il rafforzamento della collaborazione con Poste Italiane, già da tempo avviata, porterà scenari assai favorevoli. D’altra parte, non è certo un mistero che negli ultimi anni la Federazione abbia stretto intese via via sempre più articolate e solide con Poste Italiane. Dall’approvvigionamento on line dei francobolli fino alla tabaccheria PuntoPoste, nulla è venuto per caso. Ecco perché vi ho continuamente invitato, anche attraverso questo mio spazio sul giornale, a guardare a servizi quali il ritiro dei pacchi in tabaccheria come ad una possibilità in grado di garantire crescita costante alle nostre attività.

L’acquisizione di Lis Holding da parte di Poste Italiane – spiega Risso – fa fare un notevole balzo in avanti alla già proficua collaborazione tra la nostra categoria e Poste. Tanto che se saremo capaci – e lo saremo – di fare tesoro dell’esperienza maturata fin qui a fianco di Lis, potremo far maturare i frutti del nostro lavoro su un terreno assai fertile. Chiudo quindi queste «due chiacchiere» invitandovi a guardare al futuro della nostra rete con sempre maggiore fiducia, nella consapevolezza che i semi piantati nel passato stanno crescendo rigogliosi. Quanto, ce lo diranno la prossima settimana, dalle pagine di questo stesso giornale, i partner con cui abbiamo condiviso e continueremo a condividere l’avventura di un lavoro, il nostro, da sempre orientato a fornire ai nostri clienti un servizio d’eccellenza” ha concluso.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.