Puglia, no contributi regionali al settore gioco. Conca incontra gli operatori

99 0

Mario Conca continua la sua lotta al fianco degli operatori del gioco pugliesi (http://cifonenews.it/conca-torna-a-chiedere-la-riapertura-delle-sale-scommesse/) soprattutto ora che il settore del gioco legale è stato escluso dalla concessione di contributi regionali post lockdown alle attività economiche e commerciali.

Nei giorni scorsi già Domenico Damascelli (consigliere Forza Italia Regione Puglia) nel corso della diretta Facebook con il direttore di Agimeg, Fabio Felici aveva dichiarato: “L’azienda è una ricchezza, una risorsa della comunità, in quanto crea occupazione, e per questo ogni tipo di azienda va sostenuta. In più di un’occasione ho chiesto per quali motivi le aziende del gioco legale sono state escluse dai finanziamenti, ma non ho avuto alcuna risposta. Serve invece snellire la burocrazia per far arrivare quanto prima i soldi alle aziende. Abbiamo chiesto alla regione Puglia di prevedere fondi per le imprese di gioco, che pagano tasse, creano posti di lavoro, operano nella legalità”. Si sarebbe dovuto parlare di questo e altro nella seduta del consiglio comunale di ieri, 9 luglio. Ma, il grande assente è stato proprio il governatore Emiliano, oltre alla maggior parte degli assessori. Di qui il disappunto espresso dal consigliere Conca che ha chiosato: “Dovevano rispondere a interrogazioni urgenti che languono da anni all’ordine del giorno, ciascuna contenente legittime aspettive, criticità e malcostume diffuso. Esternalizzazioni selvagge e costose che condannano i lavoratori alla precarietà e al mercimonio, corsi OSS autofinanziati che fanno rischiare il penale ai pugliesi, gestione allegra di Aqp, abusi della libera professione in Sanità, etc…Oggi siamo nuovamente in aula, si parlerà di altrettanti problemi irrisolti da anni. Emiliano è assente, tanto per cambiare, ma, per la centesima volta in questa legislatura, è caduto il numero legale”.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *