RAGUSA, AVEVA 4 VIDEOPOKER “ABUSIVI”, MULTATO DI 200 MILA EURO

524 0

La Guardia di Finanza ha sequestrato 4 videopoker installati in un bar di Marina di Ragusa. In particolare, i finanzieri al momento dell’accesso presso i locali dell’attività commerciale, hanno rinvenuto, ben nascoste e lontane da sguardi indiscreti, 4 “slot machines” non collegate alla rete telematica dell’Amministrazione Finanziaria, per evitare il prescritto monitoraggio reale delle giocate effettuate. Al titolare del bar e al proprietario dei “videopoker”, sono state contestate sanzioni penali e amministrative per oltre 200 mila euro che saranno irrogate dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

_______________________________________________________________________________________________________________

BRESCIA, SLOT MACHINE ACCESE FUORI ORARIO: DUE LOCALI SANZIONATI

Martedì 13 marzo, a Brescia, gli agenti del Nucleo di Polizia Commerciale della municipale hanno eseguito una serie di controlli tra le grandi sale giochi in città, ma anche tra i bar in periferia. A partire da lunedì 12 era entrata in vigore la nuova ordinanza sullo spegnimento della slot machine in determinati orari della giornata e così sono state fatte alcune verifiche.

In mattinata, il primo locale finito nei guai è stato in piazza Repubblica. Gestito da cinesi, nonostante l’ordinanza prevede che le macchinette siano spente dalle 7.30 alle 9.30, il locale, alle 8.35, le aveva funzionanti. Poi, nel pomeriggio, un secondo locale, questa volta all’interno del centro commerciale Freccia Rossa, è finito nel mirino degli agenti. Qui, infatti, le slot risultavano essere accese tra le 12 e le 14, periodo in cui invece dovrebbero risultare spente. I due bar hanno così ricevuto una sanzione da 450 euro ciascuno.

14.03.2018, la Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *