Riparte il circolo Acli “Toniolo” di Ponsacco: al posto delle slot i libri

141 0

Al posto delle slot i libri. E’ quanto succede nel circolo Acli “Toniolo” di Ponsacco che riparte a un anno e mezzo di distanza dalla chiusura. Con i libri al posto delle famigerate macchinette. E dopo un lavoro di ristrutturazione che è partito “dalle motivazioni per arrivare alle strutture” spiega don Armando Zappolini, il prete di frontiera, da anni impegnato nella lotta alle mafie e alle ludopatie, parroco di Ponsacco.

“Abbiamo investito tanto in questi mesi – spiega -, anche economicamente visto che la riqualificazione ci è costata poco meno di 150mila euro, ma soprattutto sul significato di uno spazio come questo”. Le novità sono molte. Nelle strutture e nei servizi sicuramente, dato che sono cambiati gli arredi e i fornitori. Ma anche nella gestione: a prendersene cura, infatti, saranno i ragazzi di “Talea”, l’associazione costituita proprio per questo e composta dai giovani cresciuti all’ombra del campanile della Chiesa di San Giovanni Evangelista. Emblematica la scelta del nome: la talea, infatti, è la nuova pianta che nasce dal ramo di una già esistente.

“Un circolo storico del nostro territorio che, non solo riapre scegliendo di ripartire dai giovani, ma raddoppia – spiega Francesco Calvetti, responsabile sviluppo associativo delle Acli provinciali di Pisa -: oltre alla nuova associazione, infatti, si è costituito anche il Nucleo Acli ‘Toniolo’ che sarà impegnato nella promozione di iniziative di formazione”. L’inaugurazione è fissata per venerdì 1 ottobre alle 18.30. Nell’occasione sarà esposta anche la mostra itinerante “Mind the Gap” contro il gioco d’azzardo. (https://www.lanazione.it/pisa/cronaca/battaglia-contro-il-gioco-dazzardo-al-posto-delle-slot-ce-una-libreria-1.6858483)

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *