Rösch, trattativa con la Provincia per la comproprietà del Maia

451 0

Il sindaco del Comune di Merano, Paul Rösch, ha aperto le trattative con la Provincia di Bolzano per la valorizzazione del Maia, lo storico ippodromo della città (https://www.comune.merano.bz.it/it/Ippodromo_proposta_alla_Provincia_una_permuta). “L’ippodromo di Maia è noto ben oltre i confini comunali. In quest’ottica appare sensato che la Provincia condivida le sorti di questo impianto acquisendo parte della proprietà. In questo modo la Provincia potrebbe compartecipare anche ai costi di gestione ed effettuare i necessari investimenti per valorizzare maggiormente la struttura”, chiarisce Rösch. L’ippodromo manterrebbe comunque la sua destinazione e il suo uso anche in virtù dei vincoli urbanistici esistenti. Il valore complessivo dell’ippodromo è stato stimato in 58 milioni di euro. Un’acquisizione di quote di proprietà da parte della Provincia costerebbe diverse decine di milioni di euro. Ma c’è la possibilità di procedere a una permuta grazie alla quale l’amministrazione provinciale potrebbe cedere al Comune diversi immobili.  Tra questi l’ex nosocomio Böhler, utilizzato attualmente dalla scuola alberghiera italiana Cesare Ritz. “L’edificio del Böhler è di centrale importanza per Maia Alta, pertanto come Comune siamo senza dubbio interessati ad acquisirlo. Ci sono già idee per ricavarvi strutture pubbliche, ad esempio una palestra per Maia Alta o servizi sociali” spiega Rösch.  Le trattative con la Provincia sono ormai in corso da diversi mesi. “Già a maggio ne avevamo parlato con il Landeshauptmann e abbiamo approfondito la questione anche sotto il profilo tecnico. Nonostante ripetute sollecitazioni da parte nostra non abbiamo ancora ricevuto una risposta scritta da Bolzano. Abbiamo bisogno di un documento scritto per poter proseguire le trattative”, conclude Rösch, che si è detto comunque fiducioso dell’esito positivo di una permuta. “Come in ogni contratto, alla fine entrambi i contraenti debbono essere soddisfatti. Fino a quando Comune e Provincia mireranno a una comproprietà dell’ippodromo, riusciremo anche a trovare una soluzione che accontenti entrambe le parti”. 

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *