Sale gioco, Tar Puglia: La legge regionale su distanze minime è legittima

380 0

Le distanze di 500 metri dai luoghi sensibili per le attività di gioco e scommesse previste dalla Legge Regionale in Puglia sono legittime e non in contrasto con le norme costituzionali, visto che la tutela della salute dei cittadini è un interesse prevalente rispetto all’iniziativa economica privata. E’ quanto ha deciso il Tar Puglia con una ordinanza in cui conferma la sospensione di una agenzia nel Comune di Galatone, in provincia di Lecce.

Il Comune, riporta Agipronews, ha vietato l’attività dell’agenzia attenendosi alla normativa regionale, che non può essere ritenuta incostituzionale, inoltre il ricorso non dimostra “l’impossibilità materiale di insediare un’attività di raccolta scommesse nel territorio del Comune di Galatone, dove invece risultano tuttora operanti ben due sale da gioco”.

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *