Sapar: “Gioco, il divieto di pubblicità ha causato ingenti perdite economiche per l’intero settore”

125 0

Per Sapar non ci sono mai stati dubbi sul divieto di pubblicità del gioco: “Non solo non ha sortito gli effetti sperati, ma, negando qualunque forma di pubblicità per le aziende italiane, ha causato ingenti perdite economiche per l’intero settore. Ci troviamo ancora una volta a chiedere subito l’eliminazione del divieto di pubblicità, la grande beffa per tutte le piccole e medie imprese del nostro comparto”. L’associazione lo ha ribadito in una nota dopo le dichiarazioni rese recentemente dalla sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, che in un’intervista al “Sole 24 Ore” ha rimarcato l’intenzione, espressa già diverse volte, di verificare i margini di un intervento normativo in merito alla possibile sospensione temporanea del divieto di pubblicità al gioco, in quanto “non ha sortito gli effetti sperati”. “Il decreto Dignità è stato un disastro sin dalla sua nascita – scrive Sapar – perché da un lato ha vietato alle aziende italiane di avere una propria vetrina sul web, ma allo stesso tempo tantissimi provider esteri hanno invaso il web senza alcun controllo”.

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.