Sapar Lombardia: “Ennesimo aumento della tassazione sulle awp. La situazione è insostenibile e le aziende italiane del settore rischiano di scomparire”

89 0

E mentre il ministro Di Maio, orgoglioso, dichiara di aver aumentato le tasse ai concessionari di gioco e per finanziare quota 100 e reddito di cittadinanza, Sapar Lombardia proprio non ci sta e dice “Stop alla raccolta!”.

E’ quanto si legge su un volantino, diramato dall’associazione nazionale Servizi apparecchi per le pubbliche attrazioni ricreative.
“L’ennesimo aumento della tassazione sulle Awp rischia il blocco della raccolta; la situazione è insostenibile e le aziende italiane del settore rischiano di scomparire”. Così Sapar Lombardia invita allo stop della raccolta del gioco promettendo che il comparto del gioco lecito, settore awp slot, è pronto a scendere in piazza contro “l’ennesima batosta in finanziaria. Stufi di essere il salvagente del Governo italiano – prosegue il volantino – Abbiamo costruito il miglior sistema di controllo a distanza per quanto riguarda la gestione e la raccolta degli incassi, sistema che sta per essere copiato da diversi paesi in tutto il mondo per la sua precisione. Siamo pronti in qualsiasi momento a metterci la faccia ed a intervenire sui giornale e sulla tv per spiegare come funziona il sistema gioco in Italia. La lotta alla ludopatia: una sola scusa per fare cassa – conclude la nota – Se c’è un problema di azzardopatia in Italia bisogna intervenire su tutte le forme di gioco e non in un’unica direzione: 40.000 persone a rischio per accontentare pochi!”. 

La Redazione

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *