Sequestrata a Modena sala scommesse, priva di licenza

357 0

Questa mattina la Squadra Amministrativa della Questura di Modena ha notificato il provvedimento di cessazione dell’attività di raccolta scommesse al legale rappresentante di una società di scommesse. Il provvedimento si è reso necessario in quanto il gestore esercitava la propria attività senza la necessaria concessione rilasciata dalla Agenzia delle Dogane e Monopoli di Stato, né tantomeno con l’autorizzazione di polizia che viene rilasciata di conseguenza.

La legislazione di Pubblica Sicurezza e la normativa di settore prevedono, infatti, in tutti i casi di attività soggette ad autorizzazioni di polizia, l’immediata cessazione della stessa qualora l’attività risulti priva di titoli. Si tratta per altro di un reato penale, per il quale è stata informata l’Autorità Giudiziaria.

Il Questore Filippo Santarelli ha così commentato il provvedimento: “L’attività della Squadra Amministrativa, che ha portato alla chiusura dell’attività abusiva, è il frutto di una sinergia che tiene conto di un continuo controllo del territorio operato dalle diverse articolazioni della Questura unitamente al prezioso scambio informativo con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli in grado di formare una rete di competenze destinate a sconfiggere fenomeni di particolare pericolosità, quali il gioco d’azzardo e le relative dipendenze che esso provoca, al di fuori delle regole di sistema”.

10.05.2018, Fonte: PressGiochi

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *