Stadio Olimpico di Roma intitolato a Paolo Rossi. Infantino (Fifa): “I giovani devono ricordarlo”

186 0

Tre giorni fa la Camera dei deputati, con 387 voti a favore, ha approvato un ordine del giorno sulla possibilità di intestare a Paolo Rossi, campione del mondo 1982, lo stadio olimpico di Roma. Lo ha reso noto il primo firmatario dell’odg, il deputato di Forza Italia, Pierantonio Zanettin. Grande entusiasmo espresso da Federica Cappelletti, vedova di Paolo Rossi: “Sono molto contenta dell’approvazione di questo ordine del giorno e penso sia il primo passo importante, anche della politica, in questa direzione dopo che le istituzioni del calcio si sono mosse già a favore” ha commentato all’Adnkronos . “Mi fa molto piacere e penso che Paolo lo meriti davvero: ha regalato all’Italia e agli i

 “Non esiste essere contrari a Pablito, dobbiamo sostenere l’idea di intitolare lo stadio Olimpico a Paolo Rossi. Nessuno come lui ha avuto l’impatto che ha avuto sugli italiani all’estero”.

Anche il presidente della Fifa Gianni Infantino ai microfoni di ‘Radio anch’io sport’ si schiera a favore dell’intitolazione dello stadio Olimpico di Roma a Paolo Rossi. “Dal Mondiale 1982 – aggiunge – tutti gli italiani nel mondo erano guardati in modo diverso. Per me va fatto e va fatto in fretta, mi complimento con il Parlamento e il Governo. I giovani devono ricordare Rossi”. 

La Redazione




   

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.